lunedì 26 dicembre 2011

TRUFFE E RAGGIRI DI HERA nei confronti della famiglia GANDINI (continua...)

DENUNCIO IL seguito del gravissimo contenzioso con HERA , per quanto riguarda l'illecita sospensione della fornitura di gas. Ancora oggi, dopo essere stati di persona (Lunedì 12 Dicembre), mio fratello e io, a parlare con gli operatori dell' ufficio clienti nella sede di Ferrara e dopo aver ricevuto l'ULTIMA RISPOSTA BEFFA tramite e-mail dalla stessa Hera, la situazione continua nel RICATTO nei nostri confronti! Hera continua a NON VOLER DISCUTERE LE TRUFFE A NOSTRO CARICO, evitando ACCURATAMENTE l'argomento e pretendendo cifre-estorsioni SENZA nemmeno POTERNE DISCUTERE ! IL TUTTO IN EVIDENTE AMBIENTE MAFIOSO, visto che noi continuiamo ad essere sotto estorsione !



Infatti, il capo-cupola mafioso locale CONTINUA A RICATTARCI e a negarci il gas, sperando così di poterci PIEGARE sino a strapparci con violenza l'estorsione, lasciandoci senza riscaldamento, senza acqua calda e senza gas per la cucina! Al contrario, l' assassino capo-cupola si crogiola al caldo delle sue malefatte, sicuro che ogni cittadino si trovi ai suoi ORDINI e servito in guanti bianchi dal suo fedele cameriere! E' palese che Hera queste somme NON LE DEVE AVERE e nonostante le nostre denunce in Tribunale siano sparite, ritenteremo, presentando ulteriore denuncia contro HERA, PER TRUFFA E RICATTO ! Ovviamente, non sarà dimenticata LA MAFIA, la cui PRESENZA muove ogni particella umana e terrestre ! Aggiungo ancora, come riferito dal mio Post del 18 Ottobre 2011, "TRUFFA HERA GAS! Ripetuta ...", che abbiamo rivolto l'annosa questione anche alla supervisione dell' AUTHORITY per energia elettrica e gas, ma le uniche risposte che abbiamo ricevuto sono state quelle di girarci automaticamente le giustificazioni fasulle di Hera, quando, al contrario, AUTHORITY avrebbe dovuto INDAGARE e chiarire i fatti da noi contestati ! ...




LINK di Rifermento:
 

martedì 20 dicembre 2011

OMERTA' sulla vicenda della famiglia Gandini di Ferrara.

Opera di William Hammer:  Cesta di Rose
In rif. al mio Post di Lunedì 17 Ottobre 2011, "URGENTE !  TUTTE LE PERSONE ONESTE PRENDANO NOTA !

Mentre quotidianamente, io e mio fratello riceviamo minacce da parte della mafia, oltre a numerosi danni a cui dobbiamo cercare di porre rimedio, vorrei riprendere il discorso che avevo aperto nel Post sopra citato, che a sua volta, riprendeva il discorso di un altro mio Post. In questo Post esprimevo il mio parere circa L'OMERTA' della gente verso la situazione tremenda, quanto assurda, della famiglia Gandini.

lunedì 19 dicembre 2011

Nostro padre torturato anche dopo la morte ! N. 2



Opera di M. Caravaggio: Il riposo durante l'esodo in Egitto.



Sto' cercando di portare avanti il mio blog-denuncia con le unghie e con i denti: la mafia cerca continuamente di pormi degli ostacoli per non pubblicare LA VERITA'....
Riprendo il discorso di nostro padre martoriato dalla mafia anche dopo la morte!...
Rif. Post: Mercoledì 9 Novembre 2011. Nostro padre torturato anche dopo la morte.
Rif. Post:        18 Ottobre 2011. Nostro padre continuamente infamato dalla mafia.
Come avevo raccontato nel post sopra citato, ormai da diverso tempo, avevamo trovato la tomba di nostro padre sfregiata in modo evidente da una lunga frattura sul lato destro della tomba. Il danno è poi stato rimediato dalla ditta che l'ha costruita, come ho fatto notare dalla foto del messaggio di conferma, pubblicato nel post sopra.


Qualche settimana fa', io e mio fratello siamo tornati a trovare i nostri familiari nel cimitero della Certosa di Ferrara e abbiamo trovato di nuovo, una frattura evidente quasi nella stessa posizione di quella appena rimediata! E' palese che chi è sotto estorsione da parte della MAFIA, non può riposare nemmeno "dopo!"
Unica tomba, SOLO quella di una persona sotto estorsione in vita, presenta di nuovo segni di frattura/SFREGIO! Questa è un'altra forma di ricatto rivolta a me e a mio fratello. Infatti, c'è ancora in atto la vicenda HERA!...


                                          Nuovo sfregio sul marmo.

Ci stiamo avvicinando all'anniversario di morte di nostro padre, 6 Gennaio 2007. Di questa data conserviamo dei ricordi atroci: poco prima di essere ricoverato per non uscirne più, aveva subìto addirittura una caduta dal letto di ospedale, provocata APPOSTA dalla MAFIA, dove aveva riportato una ferita profonda sulla fronte. E' capitato in un breve momento in cui noi non eravamo presenti. L'ospedale di Ferrara si è giustificato asserendo che erano già state eseguite le lastre!.. Niente altro sulla gravità dell'accaduto!... Dopo un piccolo periodo a casa, abbiamo dovuto accompagnare di nuovo nostro padre in ospedale la sera di Natale 2006 e dopo una lenta agonia, si è addormentato per non svegliarsi più! Nostra madre era appena mancata in modo tragico, la gente doveva solo torturarci per conto della MAFIA e il nostro specialista in radiologia non ci aveva MAI detto che nostro padre si era aggravato, avendo avuto ORDINE di MAFIA! Il suo dentista aveva ricevuto l'ORDINE molti anni prima, di trasmettergli, tramite attrezzature infette, una malattia molto grave! In seguito, papà effettuò regolarmente le ecografie in modo da monitorare il male. Purtroppo, anche il medico radiologo ricevette ORDINE di non comunicarci che questa malattia si era evoluta in un cancro! anzi, ci rassicurò, asserendo che andava anche meglio!...Così nostro padre non ebbe nemmeno il modo di curarsi!...  Era condannato! E' in questo modo che UCCIDE LA MAFIA AL NORD: con l'OMERTA' e la partecipazione della gente che ci circonda!... Era il 6 Gennaio 2007, passato da poco Natale, uno dei soliti brutti Natali, grazie alla mafia!     Papà è mancato circa alle tre di mattina, mentre tutta la gente ancora festeggiava...


Papà
Papà, Ale & Ale
Mamma, Papà

Papà e Titty il pechinese

Nostro padre amava profondamente la sua famiglia, nostra madre, noi figli e i suoi cani. Era un gran lavoratore e una gran brava persona! Chi ha avuto la fortuna di conoscerlo, sa che era sempre gentile con tutti.
Ti vogliamo bene, papà.
Alessandra & Alessandro



sabato 3 dicembre 2011

POST DENUNCIA! FATTO GRAVISSIMO!

POST DENUNCIA ! POST DENUNCIA! POST DENUNCIA! POST DENUNCIA! POST

Circa 30 min. fa' LA MAFIA  ha dato ORDINE AD ENEL DI DISTACCARCI ANCHE LA CORRENTE ELETTRICA, PER METTERCI CON LE SPALLE AL MURO E COSTRINGERCI A PAGARE L'ESTORSIONE TRAMITE HERA !
Per scaldarci e per cucinare usiamo sistemi di emergenza così, non abbiamo nemmeno questi!  I cibi nel frigo non dureranno a lungo! E, presto saremo al buio! ... Se il problema dovesse seguitare, visto che, anche in questo caso, abbiamo SEMPRE PAGATO TUTTE LE BOLLETTE ENEL, e le possiamo tranquillamente pubblicare, METTEREMO UN GRANDE LENZUOLO BIANCO, CON UNA SCRITTA IN VERNICE FUORI DALLA FINESTRA, con su scritto: "SIAMO SOTTO ESTORSIONE DA PARTE DELLA MAFIA! "
Faccio inoltre sapere, che per metterci sempre di più alle strette e costringerci a pagare LE ESTORSIONI,  LA MAFIA HA DATO ORDINE A TUTTI I RIVENDITORI DI SISTEMI DI RISCALDAMENTO, di chiederci COSTI ASSURDI, in modo da non avere nessuna possibilità di riscaldamento e acqua calda! Per una stufa a pellet, normalissima, tipo quelle che costano 900€,  A NOI  VENGONO RICHIESTI  6.500€ come inizio  ;  da altri rivenditori, si aumenta sempre più, arrivando sino a 10.000€  !!!  DENUNCIO! MAFIA! DENUNCIO! VERGOGNA!




giovedì 1 dicembre 2011

GLI ILLECITI DI HERA verso la famiglia Gandini.

Rif. Post Mercoledì 30 Novembre 2011: Risposta ad Anonimo(MAFIA) che ha lasciato il suo solito commento velenoso!


Rif. Post Domenica 27 Novembre 2011: Novità Hera gas. La mafia insiste sino al grottesco.


Riprendo il discorso per aggiungere documentazione alla questione Hera gas. Sono diversi gli illeciti compiuti da Hera nei nostri confronti:



1) Più volte abbiamo inviato lettere di reclamo ad Hera, tramite il nostro legale e non abbiamo mai ricevuto risposta. Questo comportamento, sicuramente, non contraddistingue un' azienda per serietà!


2)Hera ci ha sempre e solo inviato continue richieste di denaro non dovute, vedi per es. su citato post, senza mai chiarire o discuterne con noi. Era sempre e solo una richiesta a senso unico! Nonostante la disponibilità nostra e del nostro avvocato!


3)Senza nessun avviso, ci chiude il contatore del gas per morosità, senza chiarire motivazionisenza avvertire modalità di tempi! Soltanto continue bollette con richieste assurde e immotivate! Quando, noi abbiamo pagato regolarmente ogni bolletta. Possiamo provarlo!


Per legge, nei casi di morosità (ripeto che non è, comunque, il nostro caso!) delle bollette del gas, si invia una raccomandata indicante:

termine ultimo per il pagamento;
modalità con cui comunicare l'avvenuto pagamento;
termine previsto per la sospensione della fornitura,
costo delle eventuali operazioni.
A noi non è mai giunto nessun documento che ci comunicasse le intenzioni di Hera!


Specifico anche, che le stesse bollette di Hera sono davvero incomprensibili e il costo al m.cubo del gas non si riesce nemmeno a calcolare. Inoltre, ci sono continui rimandi e riferimenti ad articoli a cui non si arriva mai! Credo che un' azienda seria debba fornire dettagliati resoconti, facilmente calcolabili ma soprattutto chiari...


5) La fornitura non può essere sospesa se:

a) il cliente non ha ricevuto preavviso mediante raccomandata;
b) per cause non previste in modo dettagliato nel contratto di vendita e sconosciute al cliente !
c) seguono altre cause che non ci riguardano.


Hera avrebbe potuto sospendere la fornitura di gas in caso di morosità (non è il nostro caso!) della bolletta del gas, anche senza preavviso, in tre casi:

1) Per accertata appropriazione fraudolenta di gas (furto di gas);
2) per manomissione e rottura dei sigilli del contatore;
3) Per utilizzo degli impianti in modo non conforme al contratto di vendita.

Credo proprio che, nessuna di queste cause corrisponda alla nostra situazione!

Al limite, per correttezza, anche se, ripeto, non è assolutamente il nostro caso, se Hera avesse riscontrato qualche anomalia, avrebbe potuto diminuire la fornitura di gas, come avviene per legge, visto che il gas è un bene di primaria importanza e in seguito, dopo aver chiarito, avrebbe potuto decidere e comunicarci le proprie decisioni!

Inoltre, chi si occupa della chiusura e dell' apertura dei contatori è l'azienda che gestisce la rete; nel nostro caso CMV.  Hera gestisce la fornitura e le pratiche del contratto: al massimo, per correttezza, avrebbe dovuto chiedere la chiusura del nostro contatore al gestore di rete a cui il privato cittadino non può rivolgersi. Invece, Hera manda a chiudere il contatore del gas, senza nessun preavviso e di propria iniziativa, come si può notare da questo documento sotto pubblicato, una terza azienda, che noi non conosciamo, mettendoci pure in conto, in quella bolletta fasulla che ho pubblicato sul post sopra citato, le spese di chiusura del contatore, come voce "lavori conto terzi", più I.V.A 21% su questo stesso costo!  ...


Altre situazioni in cui Hera ha commesso illegalità, ad es.:

1) mancato utilizzo delle autoletture del contatore;
2) mancato rispetto della periodicità dell'emissione delle fatture;
3) il mancato rispetto del tempo minimo, previsto dal contratto, tra l'invio del sollecito di pagamento e la sospensione della fornitura per morosità.
In base a queste situazioni da noi subìte, avremmo diritto alla corresponsione di un indennizzo automatico!

Per tutti questi gravi motivi, siamo giunti a presentare denuncia contro Hera, tramite il nostro avvocato, per interruzione di pubblico servizio! Ricordiamo che il gas è un bene contemplato nella legge sul servizio universale e dovrebbe essere considerato un bene di primaria importanza! Sotto, pubblico il testo della denuncia, perchè sia tutto chiaro ma, pubblico anche il documento originale.

TESTO DENUNCIA HERA

Il sottoscritto Gandini Alessandro nato a ... residente ...

                                       espone quanto segue

In data 31/05/11 Hera S.p.A. ha sospeso la fornitura di gas metano nell'immobile di mia proprietà sito in Via ... a Mirabello.
Hera S.p.A. ha interrotto l'erogazione di gas metano senza comunicarmi alcun avviso in merito.
In ordine all'ultima bolletta del 27/04/2011 (bolletta Hera comm n. ...) ho inoltrato reclamo a Hera S.p.A., contestando l'entità del consumo che la medesima ha indicato, in quanto non corrispondente all'autolettura da me effettuata in data 20/04/2011.
Ho provveduto ad ogni modo al pagamento dell'importo, relativo al consumo da me indicato in base all'autolettura, attendendo chiarimenti da parte di Hera S.p.A., circa le modalità con cui ha individuato la quantità di gas consumato e l'importo da versare.
Hera S.p.A. non ha fornito alcuna risposta alle mie contestazioni e richieste di chiarimenti, provvedendo senza alcuna ragione e/preavviso a sospendermi l'erogazione di gas metano. Indico come persona informata sui fatti mia sorella Gandini Alessandra con me convivente.
Per le esposte ragioni il sottoscritto sporge

                                  Denuncia Querela
A carico di chiunque nell'organico di Hera S.p.A., nell'esposta vicenda, si sia reso responsabile del reato di cui all'art. 331 C.P. e/o di ogni reato che venisse ravvisato dai fatti di cui alla narrativa.



                                                 Documenti Denuncia-Querela contro Hera

Purtroppo, anche questa denuncia ha seguito il solito iter, di tante altre che abbiamo presentato: poco tempo dopo, ci è stata ARCHIVIATA.
Allora, io e mio fratello abbiamo provveduto a redigere subito, una OPPOSIZIONE a questa sentenza, scrivendola noi, senza nemmeno l'aiuto del nostro legale e presentandola.
Ecco il testo e, più sotto i documenti originali.


TESTO OPPOSIZIONE ALL'ARCHIVIAZIONE della denuncia ad Hera:




Illustrissimo Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Ferrara.


Numero R. G.:
Numero


Io sottoscritto Alessandro Gandini, nato a Ferrara, il ... in qualità di persona offesa nel procedimento a margine, nei confronti della richiesta di archiviazione presentata dal pubblico Ministero in data 27 Lug. 2011, notificata in data 17/08/2011 e ritirata in data 31/08/2011 espone quanto segue.


Le risultanze delle indagini fino ad ora poste in essere e condotte dal Pubblico Ministero dott. ..., secondo il mio parere, non sono sufficienti di per sè a dimostrare il danno da me subìto. Per questo motivo, sono in grado di poter presentare ulteriori prove e documentazioni, che potrebbero consentire di formulare l'imputazione per il reato previsto e punito dall'articolo 331 del codice penale a carico di Hera S.p.A. - gruppo Hera sede di Ferrara Via ... Lascio alla S. V., il compito di scoprire tramite indagini, il funzionario responsabile del reato sopra citato, visto che io non ho mai avuto contatti con il personale della ditta.


Tuttavia, il Pubblico Ministero pervenendo erroneamente ad opposte conclusioni, oltre a travisare gli elementi probatori già a sua disposizione, ha omesso di verificare ed accertare e, pertanto, di considerare ulteriori elementi probatori rilevanti ai fini della ricostruzione dei fatti.


Più in dettaglio, la S. V. potrà ricavare indispensabili indicazioni all'audizione del seguente teste: Alessandra Gandini, mia sorella, che abita stabilmente con me, nata a Ferrara il ... La deposizione del citato teste potrà, di conseguenza, dimostrare il sopruso avvenuto nei miei confronti.
Quali ulteriori elementi, aggiungo che ricevo diverse immotivate richieste di pagamenti per consumi di gas non reali, in quanto dovuti a contatore vecchio e starato, per il quale ho richiesto il cambio, che è avvenuto solo dopo tre mesi, permettendo così un consumo non effettivo. Faccio notare che, queste pretese di denaro sono immotivate per il fatto che non ho mai ricevuto documento attestante un controllo tecnico da laboratorio, del contatore stesso. Aggiungo ancora, che queste somme non dovute furono poi definite da due bollette conguaglio che ricevetti successivamente e che pagai regolarmente.
Porto inoltre a conoscenza, che tramite il mio legale Avv. ..., ho dovuto contestare alla ditta HERA, alcune bollette per conteggi e cifre non corrispondenti all'effettivo consumo di gas.


Proprio sulla base di tali nuovi elementi si chiede, quindi, che la S. V. non accolga la richiesta di archiviazione ed in applicazione degli articoli 409, comma 2, c.p.p. e ss., fissi udienza in Camera di Consiglio.




                                                       Documenti Opposizione.


                                              


Faccio riferimento ad una frase lanciata da Anonimo nel suo solito "delirante" commento al mio post del 27 Novembre 2011 - Novità Hera gas. La mafia insiste sino al grottesco. - 
Anonimo dice: "come fate a dire di avere ragione voi e date la colpa ad Hera?
Risposta: " E tu, come fai a dire che Hera ha ragione?!

Mi rivolgo ai lettori: "sapete qual' è la morale e la VERITA' su tutto ciò?"

La MAFIA ha in pugno TUTTO e TUTTI ! La nostra famiglia è nel mirino della MAFIA da generazioni!
Credo non siano necessarie ulteriori spiegazioni .....


                                      
                                       LA MAFIA NON DEVE ESISTERE !



                    Opera di F. Von Udhe:
                             Venga Gesù, sia nostro ospite.                    
                  


























mercoledì 30 novembre 2011

Risposta ad Anonimo (MAFIA) che ha lasciato il suo solito commento velenoso!

Anonimo ha commentato il mio Post di domenica 27 Novembre 2011 -  Novità HERA gas: la mafia insiste sino al grottesco!
 
Rispondo molto volentieri all'ultimo commento di Anonimo. Ancora una volta, si capisce benissimo che interviene direttamente per conto della "cupola locale", su ORDINE di quella "generale" ! Anonimo cerca di depistare quelle che sono semplicemente VERITA' ! E scusate se lo scrivo maiuscolo: visto che sul web scrivere maiuscolo equivale ad urlare,  le mie verità le voglio proprio urlare! E' da quando sono nata che LA MAFIA mi soffoca!... Allora, per quanto riguarda la pubblicazione delle fatture che abbiamo pagato ad HERA, non ci sono assolutamente problemi! Poichè possiamo dimostrare , in qualunque momento e in qualunque sede, che tutte le bollette sono state pagate! TUTTE !


Piuttosto, Anonimo tenta di depistare il Post su citato, sul quale ho pubblicato alcune bollette inviate da HERA, dove risulta evidente il fatto gravissimo che HERA ci richiede somme di pagamento e rende noto che sta' fatturando consumi con dati ben specificati, quando risulta altrettanto evidente che, dal 01.06.2011 ci aveva già fatto chiudere il contatore del gas ! Tra l'altro, commettendo un grave sopruso! ...
La figura di Hera, dopo la pubblicazione di queste bollette ne esce sicuramente non pulita!. Ma specifichiamo BENE: questa pessima figura, per non dire altro, Hera ha dovuto farla perchè ha ricevuto l'ORDINE dalla MAFIA! Arrivando, come ho detto nel titolo del post, sino al grottesco! Ma si SA, LA MAFIA nega sempre, anche l'evidenza! Altrimenti, come potrebbe derubare, estorcere, uccidere?!   Detto questo, torniamo alle provocazioni lanciate da Anonimo: come ho già riferito, siamo in grado di presentare tutti i pagamenti effettuati ad Hera, per il gas! A questo proposito, voi mafia, lasciate che Hera si possa prendere le sue responsabilità per poterci quindi, confrontare in una sede opportuna!  Perchè non andiamo a discutere di tutte le nostre bollette in Tribunale? Vi sta bene una sede di Hera? Discutiamone finalmente a quattr'occhi! Tutto questo però, non è MAI avvenuto! Noi abbiamo anche un avvocato, il quale più volte ha dovuto inviare ad Hera i nostri reclami, con tanto di documentazione! Abbiamo seguito una procedura legale. Mai una volta che Hera si fosse fatta viva! tanto è che, per avere una risposta da Hera, abbiamo dovuto ricorrere all' Authority per l'energia elettrica e gas! Ma il fatto davvero importante è che, Hera SA benissimo che abbiamo ragione ! Però, LA MAFIA incombe e la sprona a pretendere una estorsione occulta tramite le bollette del gas! sulle quali, essendo solitamente consistenti, LA MAFIA conta di OCCULTARE facilmente, un pizzo-estorsione ! ... Chiaro il discorso? Quindi, non si può dire che noi non abbiamo cercato di chiarire davvero con Hera !... Che ricordo, DEVE eseguire gli ORDINI! ... Ovviamente, se non avessimo avuto LA MAFIA alle costole, minuto per minuto, siamo certi che Hera non avrebbe mai tenuto un simile comportamento e nemmeno queste richieste assurde.

Proprio per la gioia di Anonimo e colleghi... pubblico sotto, per conoscenza, la lettera che in questi giorni abbiamo inviato come replica all'Authority e ad Hera, le quali hanno cercato di giustificare ciò che noi avevamo contestato da tempo. ... Provate a leggere le nostre ragioni e le nostre prove.

Pagina 1  -  Per ragioni di privacy, ho tolto indirizzo e codice cliente. Anche se, con la mafia alle costole, noi non abbiamo mai avuto una privacy!

Pagina 2




Pagina 3




Pagina 4




Pagina 5

MAFIA


LA MAFIA NON DEVE ESISTERE !

martedì 29 novembre 2011

HERA VERGOGNA!

 
 


       Accendete una candela per la famiglia Gandini.




































 Se per vivere ti dicono "siediti e stai zitto, tu alzati e muori combattendo.    (J. Morrison)


 Anche se ciò che puoi fare è soltanto una piccola goccia nel mare, può darsi che sia proprio quella a dare significato alla tua esistenza.           (Romano Battaglia)




 Non è forte chi non cade, ma chi, cadendo, ha la forza di rialzarsi.           (J. Morrison)






In questo mondo di guerra e violenza anche i fiori piangono ... e noi continuiamo a credere che sia rugiada. (J. Morrison)